Privacy Policy Sicurezza sul Lavoro: Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro

Sicurezza sul Lavoro

La Salute e la Sicurezza nei Luoghi di Lavoro

 
Il diritto al lavoro è un diritto di tutti gli italiani, sancito anche dalla Costituzione Italiana; la sicurezza sul lavoro è il diritto ad avere un lavoro sicuro che esponga il lavoratore al minimo rischio possibile per la salute e la sicurezza.
 

Vuoi essere contattato da un nostro Consulente?
Compila il modulo, riceverai tutte le informazioni richieste:

 
Le prime leggi sulla sicurezza dei luoghi di lavoro furono introdotte in Italia nel 1942 nel codice civile, ma sarà negli anni ’50 che si svilupperanno nuove linee di pensiero e attraverso l'evoluzione del movimento sindacale si comincerà a porre l'attenzione sui diritti del lavoratore, primo tra tutti la salvaguardia della salute. In questo decennio vedranno la luce i DPR 547/55 e DPR 303/56: saranno le colonne portanti della concezione di sicurezza sul lavoro che, prioritariamente, tenderà ad assegnare al fattore umano la responsabilità della sua attuazione.
 
Sarà un lungo periodo che durerà fino al 1994, quando verrà emanato il D. Lgs. 626/94. Questo decreto stravolgerà la concezione di salute e sicurezza sul lavoro, portando la gestione delle stesse ad un livello “dinamico”, in cui tutti i soggetti presenti in azienda (datore di lavoro, dirigenti, lavoratori, ecc.) sono coinvolti a vario titolo nel garantire adeguati livelli di sicurezza. Si introduce un concetto prioritario: rimuovere completamente i pericoli, intendendo “possibile” come “fattibile tecnicamente”. La giurisprudenza ha puntualizzato, nel corso del tempo, che il “minimo” indicato dalla norma è un “limite tendente a zero”.
 

 
Sulla Gazzetta Ufficiale n. 101 del 30 aprile 2008 (Suppl. Ordinario n.108) vede la luce il D. Lgs. 81/08, l’attuale punto di riferimento per quanto concerne la salute e la sicurezza sul lavoro.

La salute, secondo quanto asserito dall’OMS (fin dal lontano 1946) è “uno stato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplice assenza di malattia”, inoltre, viene considerata un diritto di ogni persona.
Universalmente, la salute lavorativa viene concepita come il raggiungimento di obiettivi congiunti: il miglioramento dell’ambiente di lavoro e del lavoro stesso, il mantenimento e la promozione della salute e della capacità operativa dei lavoratori, lo sviluppo di organizzazioni lavorative e di culture del lavoro con una concezione tale da essere di supporto e, così facendo, favoriscano un clima sociale positivo, un’agevole operatività e possano migliorare la produttività delle imprese.

Sebbene il raggiungimento di questi obiettivi sia una meta piuttosto impegnativa, la metodologia con cui raggiungerli ci viene suggerita dal D. Lgs. 81/08 stesso, dove nelle misure generali di tutela elenca una serie di comportamenti che sono il fondamento della salute e sicurezza sul lavoro. La valutazione di tutti i rischi per la salute e sicurezza, innanzitutto. Da questa analisi si dipanerà l’intera matassa.

A seguire, la programmazione di tutti gli altri aspetti: la formazione e l’informazione dei lavoratori, le squadre per la lotta antincendio e la gestione delle emergenze, la manutenzione adatta di immobili ed attrezzature di lavoro, la scelta delle persone adatte che in azienda possiedono le caratteristiche idonee per ricoprire i ruoli che della sicurezza si occupano quotidianamente, la creazione di una struttura in cui le diverse figure coinvolte dialoghino fra loro. Tutto questo per arrivare all’eliminazione dei rischi e, ove ciò non sia possibile, ottenere la loro riduzione al minimo in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico.

La moderna teoria del mantenimento di adeguati standard di sicurezza sui luoghi di lavoro si basa su due concetti fondamentali: la “lifelong learning” e la B-BS (Behavior- Based Safety). La prima è l’assunto secondo il quale la formazione continua del lavoratore, lungo tutta la sua vita, sia essenziale per poter mantenere vive e aggiornate al progresso le conoscenze nel soggetto. La B-BS, invece, punta (in concomitanza alla prima) al corretto comportamento, all’ottenimento del giusto modo di agire in tutte le circostanze.
Quando eseguita correttamente, la gestione della sicurezza sul lavoro può addirittura rientrare all’interno di un MOG avente efficacia esimente dalla responsabilità amministrativa, ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231.

Per maggiori informazioni, compila il modulo:

Lascia i tuoi contatti, un nostro consulente ti risponderà rapidamente!

Nome*

Azienda*

Provincia*

Telefono*

Email*

Messaggio*

Le informazioni sopra riportate (azienda, provincia e telefono), sono necessarie per permetterci di formulare una proposta commerciale, laddove richiesta. Cliccando su "Invia" riceverai maggiori informazioni sul servizio da te indicato (leggi l'informativa privacy completa).

Selezionando questa opzione accetti di ricevere la newsletter mensile. Potrai disiscriverti in ogni momento grazie al link presente in ciascuna email che ti invieremo.

Mascherine Anti Coronavirus: quali DPI usare negli Ambienti di Lavoro

Mascherine Anti Coronavirus: quali DPI usare negli Ambienti di Lavoro

In occasione dell’emergenza sanitaria del coronavirus, uno degli aspetti più rilevanti riguarda i dispositivi di protezione. Si tratta, in pratica, di strumenti indispensabili per prevenire e limitare il contagio soprattutto negli ambienti di lavoro. La trasmissione del virus da uomo a uomo avviene sia attraverso goccioline respiratorie

Leggi tutto

Movimentazione Manuale dei Carichi: la Valutazione del Rischio e le Misure di Prevenzione

Movimentazione Manuale dei Carichi: la Valutazione del Rischio e le Misure di Prevenzione

Lo svolgimento dell’attività di Movimentazione Manuale dei Carichi (MMC) è richiesta in numerosi settori produttivi. Infatti, dall’agricoltura all’industria, sono richieste operazioni di trasporto o di sostegno di un carico ad opera di uno o più lavoratori. Dette operazioni, consistenti nelle attività del sollevare, deporre, spingere, tirare, portare

Leggi tutto

Contenuti Minimi POS: quali sono, quando trasmetterlo e aggiornarlo

Contenuti Minimi POS: quali sono, quando trasmetterlo e aggiornarlo

Quali sono i contenuti minimi del POS? Il D.Lgs. 81/2008 prevede che il datore di lavoro prima di iniziare lavori edili o di ingegneria civile in un cantiere debba redigere il Piano Operativo di Sicurezza (c.d. POS) al fine di salvaguardare la salute e la sicurezza dei

Leggi tutto

Coronavirus e DVR Rischio Biologico: è necessario fare l’aggiornamento?

Coronavirus e DVR Rischio Biologico: è necessario fare l'aggiornamento?

Le aziende devono aggiornare il DVR Rischio Biologico con il Rischio Coronavirus? E’ questa la domanda che negli ultimi giorni si sono poste molte aziende e responsabili della Salute e Sicurezza sul Lavoro, a causa della diffusione massiva del Coronavirus Covid-19 in alcune regioni italiane. In effetti,

Leggi tutto

Agenti Chimici e Sicurezza sul Lavoro

Agenti Chimici e Sicurezza sul Lavoro

Gli Agenti Chimici sono tra le principali cause di rischio, per cui il Datore di Lavoro deve adottare delle necessarie misure di prevenzione, al fine di tutelare la sicurezza e la salute dei lavoratori. Infatti, esistono molte aziende che, pur non essendo direttamente classificabili come industrie chimiche,

Leggi tutto

Microclima nei Luoghi di Lavoro: i Rischi per i Lavoratori

Microclima nei Luoghi di Lavoro: i Rischi per i Lavoratori

Il microclima è uno tra i rischi di tipo fisico che possono verificarsi nell’ambiente di lavoro; infatti, il microclima è l’insieme dei fattori fisici ambientali che insieme ad alcuni parametri, quali attività metabolica ed abbigliamento, caratterizzano gli scambi termici tra ambiente e lavoratori.   Vuoi un preventivo per il

Leggi tutto

Le Agevolazioni Fiscali sulla Sicurezza sul Lavoro

Le Agevolazioni Fiscali sulla Sicurezza sul Lavoro

In materia di prevenzione, l’Inail promuove la realizzazione di progetti volti alla riduzione degli infortuni e delle malattie professionali ed alla implementazione dei livelli di sicurezza e di salute nei luoghi di lavoro. Tale funzione – riconosciuta dal d.lgs. n. 81/2008 – viene attuata principalmente attraverso tre

Leggi tutto

Tabella Aggiornamenti Corsi Sicurezza sul Lavoro

Tabella Aggiornamenti Corsi Sicurezza sul Lavoro

Di seguito, la tabella con gli Aggiornamenti per i Corsi sulla Sicurezza sul Lavoro. Ultimo aggiornamento tabella: Giugno 2019   Nome del Corso Durata Validità e aggiornamenti Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP) Rischio Basso – Medio – Alto (Datore di lavoro) 16/32/48 ENTRO 5 anni (si

Leggi tutto

Attestato Sicurezza sul Lavoro: come riconoscere se è valido?

Attestato Sicurezza sul Lavoro: come riconoscere se è valido?

L’Attestato Sicurezza sul Lavoro è un documento rilasciato da una azienda o ente di formazione, ad un soggetto terzo, al termine di un percorso formativo sulla Sicurezza. Lo scopo di tale documento è certificare, sotto la responsabilità dell’autore che l’ha emesso, che la formazione del soggetto terzo

Leggi tutto

Alternanza Scuola Lavoro e Obblighi Sicurezza

Alternanza Scuola Lavoro e Obblighi Sicurezza

Cos’è l’Alternanza Scuola Lavoro? Attiva da un biennio, l’alternanza scuola lavoro è una modalità di apprendimento innovativa che coniuga, sono parole del portale ufficiale, “il sapere con il saper fare”. L’alternanza scuola lavoro è figlia della legge n. 107 promulgata il 13 luglio e pubblicata in G.U.

Leggi tutto

VADEMECUM CORONAVIRUS COVID-19
STRUMENTI PER LA GESTIONE DELL’ EMERGENZA CORONAVIRUS in AZIENDA

[Prodotto e aggiornato a Marzo 2020]
Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo email per ricevere gratuitamente il Vademecum Covid-19
INVIA
Le informazioni sopra riportate (nome e email), sono necessarie per il download del manuale richiesto. Per maggiori informazioni, leggi l'informativa privacy completa
close-link
Segnala questa pagina ad un amico